La Città che cura: il futuro della Salute Mentale a Genova e in Liguria

La Città che cura: il futuro della Salute Mentale a Genova e in Liguria

.

La città che cura: il futuro della Salute Mentale a Genova e in Liguria

.

Doppio appuntamento venerdì 13 ottobre sulla Salute Mentale: al mattino gli incontri a carattere scientifico che si terranno presso l’Istituto G. Gaslini (Aula Magna Via G. Gaslini, 5); nel pomeriggio tavola rotonda, aperta a tutti i cittadini interessati, in Asl3 presso il presidio Socio-Sanitario di Quarto (Via G. Maggio 6).

La città che cura è il tentativo di estendere un progetto di cura cercando non solo di abbattere muri, ma di ricostruire tessuti di senso e relazioni per dare vita ad altri e nuovi modi di fare salute mentale. L'obiettivo ambizioso vuole essere quello di cominciare a definire un interesse collettivo per la costruzione di un patto cittadino attorno alla promozione di una salute mentale che sappia rimettere al centro la persona, il cittadino, piuttosto che la malattia. Il convegno vuole essere il punto d'incrocio di operatori del pubblico e del privato, di familiari, di pazienti, di cittadinanza attiva, delle diverse forze sociali e associative della città e delle diverse istituzioni locali per comprendere quello che si può fare per costruire una sinergia capace di rigenerare senso collettivo attorno al tema della salute mentale che, a quasi quarant'anni dalla Legge 180, si è profondamente modificato evidenziando nuove emergenze e peculiarità non sempre contrastate con risorse e mezzi adeguati.

In un momento storico dove sembra riemergere la voglia nel costruire muri, il convegno cercherà di rimettere al centro quella responsabilità collettiva nei confronti del "mondo degli esclusi" che nei tempi migliori è stata capace di riaprire quei canali di comunicazione tra le diverse istituzioni e i diversi protagonisti del sistema salute mentale e della società nel suo complesso. La sfida sarà quella di aprire un cantiere per creare un nuovo patto per la salute mentale, adeguato al presente e capace di andare oltre, verso una città che cura, che tenta di coinvolgere tutte le risorse di un conglomerato urbano, di un paese o di una comunità, capace di occuparsi dei propri cittadini.

Scarica il programma:

condividi

Ultime news

Abitare una Casa, Vivere un Luogo: IperSpazio

Corso base sull'utilizzo delle immagini nei percorsi didattici

Vedi dettagli →

Abitare una casa, Vivere un Luogo: Caselle e Mappano

Arriva la Banca del tempo condominiale online

Vedi dettagli →

Abitare una Casa, Vivere un Luogo: Portici in Arte #4 incontro - Puliamo insieme i Portici!

Vi aspettiamo nei pressi dei civici 15 e 17 di via Nizza per un pomeriggio conviviale di pulizia collettiva e partecipata

Vedi dettagli →

Luoghi Comuni San Salvario: “People. The body as language”

“People. The body as language” esposizione delle opere di tre giovani artisti cinesi, vincitori del Premio Shangai.

Vedi dettagli →